La nebbia di San Francisco

di meteotrip
0 commenti

La nebbia è un fenomeno meteo frequente a San Francisco, città della California con un’estate molto fresca se si pensa che è alla stessa latitudine di Atene

Situata all’interno di una Baia circondata dalle acque dell’Oceano Pacifico, San Francisco ha incarnato per decenni lo spirito dell’emancipazione statunitense. Dietro ai piloni del suo inconfondibile Golden Bridge nacque la Beat Generation, movimento artistico di cui hanno fatto parte nel secolo scorso Jack Kerouac e Lawrence Ferlinghetti.

©Nikolay Tchaouchev

Ma c’è un altro aspetto che rende unica questa città, ed è il suo clima.

Pur essendo alla stessa latitudine di Atene, l’estate a San Francisco è fresca e spesso nebbiosa al mattino. In media, da giugno a settembre le temperature massime non superano i 21 °C. Questo perché le brezze occidentali scorrono sulle fredde acque del Pacifico abbassando la temperatura. Inoltre, il contrasto tra l’aria più calda dei mesi estivi e la superficie più fredda del Pacifico genera banchi di nebbia al mattino. Nebbie che talvolta si sollevano durante le ore diurne, coprendo il cielo. Lo stesso fenomeno può osservarsi, con minore intensità, nelle estati portoghesi di Lisbona e Porto, anch’esse esposte allo stesso fenomeno, in questo caso dovuto alla presenza dell’oceano Atlantico.

Ad ogni modo, l’estate a San Francisco è secca, con quasi totale assenza di pioggia. Le ondate di caldo da est (aria rovente dalle pianure interne della California), quando presenti, sono molto brevi. Il mese più caldo a San Francisco è settembre.

In definitiva, i mesi estivi sono ottimi per viaggiare a San Francisco, ma la nebbia mattutina sarà un fenomeno da considerare, senza ritenerla una sfortuna, in quanto fenomeno meteo ricorrente a San Francisco.

Previsioni San Francisco

Quando andare: tutti i mesi dell’anno sono buoni per visitare San Francisco

Cosa leggere: A San Francisco con Ferlinghetti di Olga Campofreda

Film: Milk di Gus Van Sant

Immagini da Unsplash

Testo: Lorenzo Pini

potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Questo blog utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi disabilitare i cookies dalle impostazioni del tuo browser. Accetto Maggiori Informazioni